Cannabis Legale a prezzi imbattibili

Marijuana ruderalis, scopriamo che cos’è e per cosa si differenzia

marijuana ruderalis
Indice

Le varietà di cannabis più famose sono la sativa e la indica, ma esiste una varietà fondamentale per le sue proprietà autofiorenti: la marijuana ruderalis.

Questa varietà di cannabis è poco conosciuta rispetto alle sue sorelle. Nonostante questo ha proprietà utili nel campo della coltivazione. Grazie al suo utilizzo il metodo di coltivazione dei ceppi è stato trasformato e sono nate le varietà di marijuana autofiorente.

Anche se è rimasta lontana dai riflettori, si è conquistata un posto d’onore tra i coltivatori che sfruttano le sue peculiarità selvatiche per influenzare la crescita e lo sviluppo di altri strain. Ed è così che sono nate le qualità autofiorenti, molto più produttive e facili da coltivare.

I diversi tipi di marijuana

Come abbiamo detto la grande famiglia della cannabis ha diverse discendenze. Queste si differenziano principalmente in quattro rami strettamente collegati tra loro. I due rami più conosciuti, a cui si fa risalire la discendenza di tutte le piante di canapa, sono la cannabis sativa e la cannabis indica.

marijuana ruderalis

Questi due rami si sono intrecciati nel tempo dando vita a una famiglia allargata. Quali sono quindi le diverse tipologie di cannabis e come si differenziano tra loro?

  • Sativa
    Sono piante che amano i climi caldi e prediligono zone soleggiate. Sono slanciate, con fusti leggeri, sottili e alti. Gli effetti psicoattivi della varietà sativa sono energici, creativi e euforici. Le piante di sativa raggiungono anche i 3 metri d’altezza.
  • Indica
    Sono adatte per crescere in climi freddi, hanno un corpo più robusto e basso. Sono più resistenti. Rimangono più basse, con foglie più larghe e sono simili a cespugli. Gli effetti psicoattivi della varietà indica inducono al rilassamento. Risultano molto utili nel combattere i problemi derivanti dall’insonnia.
  • Ruderalis 
    Nonostante venga indicata come un tipo a se stante di cannabis, la ruderalis non viene chiaramente classificata in questo modo. Si trova in una via di mezzo tra le varietà di sativa e di indica, a livello genetico. Sono piante che si sono adattate a condizioni estreme. Come le piante selvatiche sono in grado di crescere nei territori meno favorevoli per le altre tipologie. Sono molto basse e compatte e producono cime piccole e grosse. Contengono pochissimo THC, a favore di un alto livello di CBD molto usato in estratti della cannabis, come l’olio di CBD.
  • Ibridi 
    Sono mix genetici delle tipologie di indica, sativa e ruderalis. Presentano un mix variabile di qualità delle specie utilizzate nell’ibridazione. Possono avere una maggioranza di patrimonio genetico sativo o indica e si distinguono tra loro grazie al sapore e al profumo molto variabile. Gli ibridi che hanno al loro interno i geni della ruderalis sono molto amati dai coltivatori, che possono in questo modo offrire più varietà e quantità in un tempo minore.

Le proprietà della marijuana ruderalis

A differenza della cannabis sativa e indica, la marijuana ruderalis ha un ciclo di fioritura legato all’età e non al ciclo delle stagioni. Questa caratteristica la rende perfetta per le coltivazioni indoor. In più rispetto alle altre varietà ha anche una produttività molto superiore.

Ciò che rende importante la marijuana ruderalis nel campo della coltivazione è il suo utilissimo utilizzo nel processo di ibridazione. Infatti unendo le sue qualità legate alla coltivazione con gli effetti psicoattivi o curativi delle altre varietà, è possibile ottenere piante molto produttive. Questo assicura al coltivatore raccolti consistenti e di ottima qualità. Gli strain che vengono prodotti partendo dalla marijuana ruderalis sono detti autofiorenti. Queste piante non si basano più sul ciclo luce e giorno legato alla stagionalità. Una volta che una pianta autofiorente diventa matura e sviluppa le prime cime, entra in un ciclo continuo di produzione.

Le caratteristiche autofiorenti

Una pianta di cannabis autofiorente fiorisce circa dopo 3-4 settimane dalla sua crescita vegetativa. Questo a prescindere della stagione in cui ci si trova. Questa sua capacità la rende utilissima nella coltivazione industriale. Usando questo tipo di marijuana per ibridare altre varietà di cannabis da notevoli vantaggi. Anche se di per se non è interessante a scopo ricreativo o medicinale, unendo le sue qualità di crescita con altre piante di indica, sativa o ibridi delle due, si ottengono ibridi autofiorenti. Questo riduce notevolmente lo stress per il coltivatore che dovrà preoccuparsi unicamente di mantenere le piante in un programma di luce/buio costante (tipiacamente 18-20 ore) durante tutte le fasi della crescita.

Altro vantaggio di questa varietà è il fatto che le autofiorenti hanno un ciclo di crescita più rapido. Consentendo di conseguenza una maggiore raccolta di cime per stagione. Tutti i coltivatori, dai più esperti ai principianti scelgono questo tipo di piante per queste ragioni.

La cannabis ruderalis è legale?

Questa tipologia di marijuana ha bassi livelli di THC e alti livelli di CBD. Questo significa che è una varietà legale? Purtroppo no, anche se i livelli di THC della marijuana ruderalis si aggirano intorno al 3%, e si tratta di una quantità molto bassa, è comunque una percentuale maggiore a quella considerata legale nella maggior parte dei paesi europei. Questo tipo di pianta, se non è incrociata in modo da ottenere livelli di THC sotto al 0,5%, è legale solo nei paesi in cui è consentito coltivare e acquistare cannabis ricreativa o medica.

Per conoscere le qualità di cannabis legali disponibili visita lo weed Shop. Se vuoi seguire il mio consiglio dai un occhiata qui, troverai una delle più golose varietà di cannabis light!

Vuoi coltivare marijuana ruderalis?

Ci sono tecniche particolari per la coltivazione della cannabis ruderalis o dei suoi ibridi legali? Ci sono alcuni trucchetti e consigli che potrebbero aiutarti nella coltivazione delle autofiorenti di cannabis light. Ti aiuteranno ad avere una raccolto sostanzioso e succulento in molto meno tempo rispetto al coltivare una qualunque altra varietà di marijuana:

No al rinvaso

Queste piante vivono alla velocità della luce e non hanno il tempo per riprendersi dallo stress del rinvaso.

Sì allo stimolatore radicale

Dato che la marijuana ruderalis ha una durata di vita limitata, si può usare lo stimolante radicale per aiutarle ad ottimizzare lo sviluppo.

marijuana ruderalis foglie

Usa un terriccio leggero

Sempre per lo stesso discorso scegli un terriccio morbido e leggero che renda più facile la crescita delle radici. Usando un terriccio arioso incoraggerai la loro crescita rapida.

Una casa grande per una crescita rapida

Usa un contenitore abbastanza grande! Sempre per il fatto che non possono essere rinvasate e crescono molto rapidamente, le piante autofiorenti hanno necessità di essere messe da subito in un vaso abbastanza grande. Non cresceranno molto in altezza, ma per rendere al meglio devono sviluppare in serenità le loro radici.

Non esagerare con acqua e nutrimento

Tieni sempre a mente che le autofiorenti hanno bisogno di meno acqua e sostanze nutritive rispetto alle altre piante di cannabis light femminizzate. Stai attento a non esagerare.

Proteggile dai prassiti

Crescendo molto in fretta le autofiorenti corrono meno rischi rispetto alle altre tipologie di piante quando si parla di infestazioni. Nonostante questo è sempre opportuno controllarle in cerca di possibili parassiti. Soprattutto se scegli una coltivazione outdoor. Se ti accorgi che i tuoi esemplari soffrono per la presenza di parassiti considera che il sapone insetticida e l’olio di Neem possono fare miracoli per eliminare i più comuni tra loro.

Conclusioni sulla marijuana ruderalis

Abbiamo visto come le varietà di cannabis non si limitino a sativa e indica. Nel mezzo si trova la marijuana ruderalis. Meno efficace dal punto di vista psicotropo e terapeutico, ma dalle sorprendenti capacità di adattamento e di produzione rispetto alle sue sorelle. Viene utilizzata più comunemente dai coltivatori per ibridare altre varietà ed ottenere raccolti più frequenti e abbondanti. Questa cannabis è selvatica, resiliente, si adatta alle situazioni meno favorevoli e cresce in modo virulento, come alcune piante comunemente note come erbacce. Ben lontana dall’essere un’erbaccia fine a se stessa la cannabis ruderalis dimostra la sua efficacia nel campo della coltivazione, dando una spinta importante alla crescita della produzione industriale della cannabis light. Questa produzione è ecosostenibile e sicura e si avvale di metodi totalmente naturali.

Usando le capacità genetiche della pianta di marijuana ruderalis si assecondano le naturali tendenze di produzione della pianta, senza dover ricorrere a fertilizzanti nocivi per l’uomo e per l’ambiente. È giusto riconoscere a questa varietà i suoi meriti!

Potrebbe Interessarti anche:

PROVA I PRODOTTI WEWEED

SOLO PER OGGI CON IL 50% DI SCONTO

USA IL CODICE PAPAFRANCESCODINOSAURO

22.000 clienti soddisfatti!

✅Paga con carta o in contrassegno ✅Spedizione express in 48h ✅Live chat dalle 9 alle 18

SOLO PER OGGI

NON LASCIARTI SCAPPARTE QUESTA OCCASIONE UNICA!
CONTINUA SULLO SHOP
marijuana-legale-weweed-logo.svg

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne