Cannabis Francia: come procede la legalizzazione

Staff WeWeed

legalizzazione cannabis francia
Indice

La legalizzazione della cannabis in Francia è un argomento quantomai interessante. E recentemente ci sono stati alcuni aggiornamenti. Leggi questo articolo per scoprirli tutti! Parleremo brevemente anche delle differenze con l’Italia e del fenomeno della cannabis cbd o marijuana legale.

Coltivazione e possesso: cosa dice la legge

Il connubio Francia cannabis è sempre stato, in certo qual senso, travagliato. 

Le origini di questo rapporto affondano infatti nella storia post medievale. Pochi lo sanno, ma i primi francesi a scoprire la cannabis furono i soldati. Quando Napoleone Bonaparte invase l’Egitto, intorno al milleottocento, pose una guarnigione a difesa del territorio.

Il problema però, comune ad ogni gruppo di soldati bloccato nel ruolo di sentinella, è la noia. Da buoni francesi, i soldati erano quindi abituati a consumare grandi quantità di vino per passare il tempo. Ma in uno stato di cultura islamica, come era l’Egitto, trovare alcolici, anche di contrabbando, è praticamente impossibile.

Ecco quindi che i soldati di Francia scoprono la cannabis, in particolare l’hashish, grazie ai tanti mercanti e viaggiatori arabi.

Inutile dire che la cannabis si rivelò un passatempo rilassante e piacevolissimo, anche se Napoleone stesso ne vietò il consumo, per non intaccare la disciplina dei militari.

Quando poi i soldati francesi si ritirarono dall’Egitto, riportarono in patria la passione per la cannabis che avevano scoperto in medio oriente. E spesso, anche l’hashish vero e proprio.

Da circa metà milleottocento in poi quindi, la cannabis iniziò il travaglio della legalizzazione in Francia.

Ufficialmente il suo consumo era vietato, ma erano in tanti ad apprezzare questo tesoro portato dai soldati.

Come gli intellettuali, che nei loro circoli letterali facevano ampio uso di cannabis, arrivando perfino a fondare un club espressamente dedicato al suo consumo, chiamato proprio Club des Hashishins. Nulla a che vedere con gli assassini, se ve lo steste chiedendo.

Andando avanti, il rapporto Francia legalizzazione è stato influenzato dall’ondata repressiva comune a tutto il mondo occidentale, fino ad arrivare ai giorni nostri.

Attualmente infatti, in Francia è illegale possedere e consumare cannabis o suoi derivati.

Ci sono dei movimenti pro legalizzazione Francia, infatti in questi anni è stata avviata una sperimentazione per l’utilizzo medicale, ma per la legge, la marijuana è purtroppo ancora un qualcosa di criminale.

Cannabis CBD: è legale

Diversa è la questione per la marijuana al CBD e con poco THC (scopri come la cannabis light è diversa dalla classica marijuana e molto altro).

Essa è, come da noi in Italia, completamente legale e il suo consumo è permesso a qualunque fine.

Non è sempre stato così però, e a fine del duemilaventuno ci fu un’ordinanza del governo francese che vietava la commercializzazione dei prodotti al CBD, adducendo come scusa l’impossibilità di distinguere visivamente la marijuana CBD da quella THC.

Fortunatamente, con una sentenza dello scorso gennaio, la corte suprema francese ha annullato tale ordinanza e in termini di legalizzazione cannabis Francia ed Europa sono ora in linea.

Ooops

Sei un ribelle… Bravo! 😀

Ringrazia il tuo spirito ribelle, ti sei appena aggiudicato un codice sconto del 15%!!

Utilizza il codice –> sonounribelle <– per ricevere il 15% di sconto su tutti i prodotti WeWeed

<3

logo weweed

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne

PROVA GLI STRAIN PREMIUM:

LE SELEZIONI D’ALTA GAMMA WEWEED!