Cannabis Legale a prezzi imbattibili

Fino a 20g omaggio su ordini >90€

A partire da 1,19€/g

Consegna Gratis x ordini>20€

Tutti i principi attivi della cannabis light: non solo CBD e THC

principi attivi cannabis

Indice

Parlando di principi attivi della cannabis light si sente spesso il CBD, ma sono tante e varie le molecole attive utili dentro queste piante prodigiose.

Certo non si può negare che il cannabidiolo (CBD) sia il principio più famoso e di cui si sente più parlare, ma sarà interessante scoprire come anche altre molecole prodotte dalla marijuana legale possono contribuire a migliorare la nostra salute.

Sapevi che l’olio di CBD estratto dalla canapa light può contribuire alla salute dei nostri animali domestici? Leggi l’articolo!

Il principi attivi sintetici e naturali

Intanto definiamo cosa significa principio attivo. Un principio attivo non è altro che una molecola in grado di interagire con l’organismo. Queste molecole sono attive biologicamente e per questo possono influenzare lo svolgersi di alcune attività fisiologiche. Ad esempio è un principio attivo il paracetamolo presente nei comuni antipiretici e antidolorifici. Anche le vitamine che prendiamo per integrare la nostra dieta sono molecole biologicamente attive.

Che differenza c’è tra un principio attivo sintetico e un principio attivo naturale?

I principi attivi sintetici sono ottenuti tramite una serie di reazioni chimiche in laboratori controllati, come ad esempio avviene per la maggior parte dei farmaci. I principi attivi naturali sono quelle molecole biologicamente attive che vengono estratte dalle piante. Come risulterà chiaro i principi attivi della cannabis light sono principi attivi naturali, estratti direttamente dalla pianta ed in grado di influenzare il nostro corpo.

I principi attivi della cannabis light

Tutti avremo sentito parlare del THC e del CBD, ma in pochi si saranno avventurati oltre. Mentre il CBD è presente in abbondanza nelle piante di cannabis light il THC è quasi assente in queste piante e viene totalmente neutralizzato dal cannabidiolo. Questo elimina le caratteristiche psicotrope più conosciute della canapa permettendone la vendita ad uso medico in molti stati. La cannabis è una pianta formidabile dalle capacità curative e lo scopriremo analizzando tutti i suoi principi attivi.

Principi attivi più famosi

  • CBD
    Molecola di uso terapeutico: il CBD o cannabidiolo è un principio funzionale come antibatterico, antiossidante, neuroprotettivo, anticonvulsivante, regolatore del glucosio nel sangue. Questa molecola è in grado di potenziare il sistema immunitario riducendo le infiammazioni e il rischio di ostruzione delle arterie. Inoltre ha effetti positivi sull’apparato digerente. È in grado di alleviare il dolore dell’ansia e frenare gli spasmi muscolari. Come si può notare si tratta di un principio attivo ad alto spettro che può essere utilizzato in varie circostanze.
  • Delta9-THC 
    Molecola ad uso terapeutico: il Delta9-THC, più comunemente THC, è in grado di contrastare la nausea, stimolare l’appetito e frenare gli spasmi muscolari. Questa molecola ha anche effetti psicotropi. Nella cannabis light il THC è presente in quantità talmente ridotta (meno del 0,5%) che gli effetti psichedelici sono nulli, ma si possono apprezzare le qualità benefiche di questo principio attivo.

principi attivi cannabis light

Principi attivi meno conosciuti

  • CBDA
    Molecola di uso terapeutico: il CBDA è un acido precursore del CBD, viene prodotto dalla pianta in fase di crescita e si trasforma tramite decarbossilazione in CBD. la sua peculiarità è quella di essere antinfiammatorio e antiossidante.
  • CBG
    Molecola di uso terapeutico: il CBG o cannabigerolo funziona come neuroprotettore, aiuta a risolvere le problematiche legate al sonno e svolge un’importante azione antiossidante.
  • CBGA
    Molecola di uso terapeutico: il CBGA è un antinfiammatorio e antibatterico. Inoltre è il precursore di tutti i cannabinoidi prodotti dalla pianta, la sua produzione inizia principalmente nella primissima fase di crescita della pianta.
  • CBC
    Molecola di uso terapeutico: il CBC agisce come antiossidante, antidolorifico e antinfiammatorio.
  • CBCA
    Molecola di uso terapeutico: l’acido CBCA ha ottimi effetti come antimicotico e antinfiammatorio.
  • Delta9-THCA
    Molecola di uso terapeutico: il Delta9-THCA favorisce il sonno, è antiossidante ed aiuta nel contrastare gli spasmi muscolari.
  • THCV
    Molecola di uso terapeutico: il THCV ha effetti positivi nella riduzione degli spasmi muscolari.

Visita il nostro cannabis shop!

THC cannabis: approfondimento

Il THC, come abbiamo visto è un principio attivo presente i minima parte nella cannabis light. Nella cannabis sativa, non legale in Italia, i livelli di THC presente nella pianta sono molto maggiori. La maggiore presenza di THC ne rende gli effetti più potenti, compresi quelli psicotropi. In più il questo tipo di piante c’è un inferiore quantità di CBD che in una certa misura funziona da antagonista alla molecola di THC. Sommando la maggiore quantità della sostanza e la minore presenza degli antagonisti risulta chiaro il perché la marijuana è considerata una sostanza stupefacente. Ma quali sono gli effetti del THC?

THC: effetti psicotropi

Abbiamo visto che, dal punto di vista terapeutico, il THC è in grado di contrastare la nausea, stimolare l’appetito e frenare gli spasmi muscolari. Ma gli effetti all’origine dell’uso ricreativo della cannabis, e alla sua conseguente illegalità in molti paesi, sono quelli psicotropi o psicoattivi. Il THC è infatti in grado di alterare la percezione sensoriale legandosi ai recettori del sistema endocannabinoide. Può contribuire a far sentire molto rilassati o molto eccitati a seconda della combinazione con il CBD, e può dare in alcuni casi esperienze quasi psichedeliche. Alcuni consumatori parlano di esperienze con il THC della cannabis, come di veri e propri viaggi spirituali e la indicano come una chiave per sbloccare la creatività.

CBD cannabis: approfondimento sui principi attivi della cannabis light

Il CBD è il principio attivo più presente nella cannabis light. Non ha effetti psicotropi e per questo è una sostanza legale. Gli effetti benefici del CBD sono moltissimi e per questo può essere utilizzato in diverse concentrazioni, come negli oli al CBD, a seconda delle necessità. Non esiste un dosaggio consigliato, per questo è opportuno iniziare con basse dosi e aumentare gradualmente nel tempo fino ad ottenere l’effetto sperato. Il CBD può essere usato anche per gli animali.

CBD: effetti terapeutici

Abbiamo già visto che il CBD funziona come antibatterico, antiossidante, neuroprotettivo, anticonvulsivante, regolatore del glucosio nel sangue e serve per rafforzare il sistema immunitario. Queste sono solo alcune delle possibilità d’impiego di questa molecola portentosa. Il CBD può essere assunto sia tramite il fumo delle cime di cannabis light, sia tramite la vaporizzazione delle stesse, sia attraverso l’uso di estratti e oli. Ogni modalità è adatta a tipi di persone differenti e tutte consentono di raggiungere dei buoni risultati. Alcune varietà di marijuana light sono davvero buone oltre ad essere benefiche, un esempio tra tutte? La cannabis Gelato!

Conclusioni sui principi attivi della cannabis light

Come abbiamo visto i principi attivi della cannabis light sono tanti e diversificati. Alcune di queste molecole hanno uno spettro d’azione maggiore, ma tutte hanno effetti benefici. Sicuramente c’è ancora tanto da scoprire e approfondire, e per questo speriamo ci sia un interesse sempre maggiore da parte degli scienziati nello studio di questi principi attivi versatili e interessanti. Se vuoi conoscere in che modo queste molecole interagiscono con il nostro corpo puoi approfondire l’argomento in questo articolo su cannabis e metabolismo.

Potrebbe Interessarti anche:

tagliare hashish
Estratti e resine

Hashish tagliato, come riconoscerlo

Come riconoscere l’hashish tagliato Come fare a riconoscere se l’hashish è stato contaminato? Quali pratiche seguire e tutto quello che c’è da sapere in questo articolo

Leggi di più »
Jamaica weed
Approfondimenti e notizie

Jamaica Ganja, cosa sapere

Ganja in Jamaica, tutto quello che c’è da sapere Anche se non ne è, tecnicamente, il paese d’origine, Jamaica e Ganja vengono considerate strettamente collegate.

Leggi di più »

-33% SU AMNESIA IDROPONICA

Usa il codice sconto IDRO33 per avere il 33% di sconto!