Cannabis Legale a prezzi imbattibili

Chi sono i rastafariani e che rapporto hanno con la marijuana

marijuana-rastafariani

Indice

I rastafariani, la marijuana

Chi sono i rastafariani e perchè li associamo alla marijuana?

I rastafariani sono una comunità religiosa nota per l’uso della marijuana. Nella religione rastafari l’erba ha un alto significato spirituale, che va oltre il semplice uso ricreativo.

rastafarianesimo

Le immagini di uomini e donne rastafari dai lunghi dreadlocks e il joint fumante in bocca fanno ormai parte della cultura pop globale. Il rastafarianesimo ha sicuramente lasciato una forte impronta nella musica, nella moda e in alcune nostre abitudini. Anche nelle piccole realtà locali, basta fare un giro tra le varie bancarelle allestite durante una festa di paese per imbattersi in quella a tema Giamaica/Etiopia In questi negozietti a cielo aperto è possibile reperire polsini, poster, grinder e tanto altro in cui sono rappresentati principalmente Bob marley e la bandiera Etiope. Nonostante la popolarità di numerosi personaggi rastafariani e dei simboli della cultura rastafari,  non è sempre chiaro cosa sia esattamente la religione rastafariana.

rastafarianesimo

In questo articolo cercheremo di conoscere meglio il rastafarianesimo. Racconteremo la sua storia, relativamente recente, e spiegheremo perchè la marijuana è così importante per i rastafariani.

La cultura rastafari, marijuana e storia

La marijuana (detta anche ganja dai rastafariani) è parte integrante dello stile di vita e della cultura rastafari. Non è un semplice mezzo “per sballarsi” ma ha un alto valore spirituale e cerimoniale. Prima di parlare dei rituali e dei precetti della religione rastafariana cercheremo di riassumerne la storia.

Il rastafarianesimo è un movimento religioso e politico nato in Giamaica nel 1930. Il nome del culto deriva dalle parole “Ras”  e “Tafari”Ras significa “capo” mentre Tafari era il nome originario del re d’Etiopia Hailé Selassié, ritenuto discendente  diretto della dinastia di re Salomone. L’incoronazione di Hailè Selassiè venne interpretata dai discendenti degli schiavi africani in America come l’avverarsi di una profezia biblica. Selassiè avrebbe finalmente riunito in un unico popolo tutti gli africani sparsi per il mondo liberando l’Africa dagli imperi europei.

rastafarianesimo
Hailè Selassiè, considerato il messia da molti rastafariani

Tafari era considerato la reincarnazione di Cristo, tornato per unire e liberare i popoli neri oppressi in tutto il mondo. Questo spiega anche perchè in Giamaica, così lontano dall’Etiopia, l’incoronazione di Tafari abbia suscitato tanto scalpore e venerazione.Questa visione fu ispirata principalmente da  Marcus Garvey un attivista, sindacalista e scrittore Giamaicano e si diffuse rapidamente nella classe operaia giamaicana. Oggi, soprattutto grazie a Bob Marley, la cultura e i principi rastafariani sono diffusi e onorati in ogni parte del pianeta. 

Ti consigliamo di leggere anche l’articolo Hashashin: l’uso di hashish nelle missioni e nelle uccisioni.

Religione rastafariana e significato sacro della marijuana

Per i rastafariani la marijuana è una sostanza sacra in grado di avvicinare l’uomo a Dio. Per quanto con tratti distintivi, si può considerare la religione rastafariana un culto monoteista abramitico. I rastafariani credono in Gesù Cristo e seguono i libri sacri riconosciuti dalla Chiesa ortodossa d’Etiopia. Secondo la religione rastafariana nella Bibbia si troverebbero numerosi riferimenti alla marijuana. E’ infatti credenza tipica della cultura rastafari che la cannabis sia nata sulla tomba del Re biblico Salomone, noto per la sua immensa saggezza.  L’erba è identificata anche come l’albero della vita e della saggezza  situato nell’Eden accanto a quello della conoscenza del bene e del male (quello della mela mangiata da Eva per intenderci). Per questi motivi i rastafariani ritengono che la marijuana sia apportatrice di saggezza e sia in grado di elevare l’uomo.

marijuana-rastafariani

Anche i colori che vediamo spesso nelle raffigurazioni e negli oggetti a tema rastafari(gli stessi della bandiera Etiope) hanno un significato preciso e sacro nella cultura rastafari. I colori della religione rastafariana  rappresentano: il Rosso il sangue versato dagli africani, il verde la terra, il giallo la ricchezza dell’Africa.

Infine, alcuni precetti molto importanti nella religione rastafariana sono:

  • I rastafariani non possono deturpare il proprio corpo; questo include anche tagliarsi i capelli e radersi.
  • E’ preferibile non mangiare la carne, in particolare molluschi e maiali.
  • Non bisogna assumere alcolici ma i rastafariani possono usare la marijuana come strumento di crescita spirituale.
  • L’unico Dio è Jah Rastafari.
  • L’amore per l’umanità è il valore più importante mentre  bisogna evitare sentimenti come gelosia, odio, cattiveria e invidia.

Potrebbe interessarti  anche l’articolo L’industria della canapa legale in italia: ieri ed oggi

La marijuana nelle cerimonie dei rastafariani

Con il termine grounding (o groundation) si intende “la cerimonia di radicamento” praticata dai rastafariani. Nella religione rastafariana i grounding hanno lo scopo di favorire la condivisione di idee e di migliorare la connessione tra i partecipanti. Questi rituali religiosi si svolgono solitamente all’aperto in un campo, e hanno un numero variabile di partecipanti. Possono esisterne esclusivamente maschili o femminili ad esempio. Nel grounding i rastafariani accendono una canna di marijuana (detta spliff o joint) all’inizio o alla fine della preghiera a Dio (Jah). La cannabis viene consumata anche tramite il chilum, una particolare pipa orizzontale di origini molto antiche.

La celebrazione di Jah e della marijuana nella musica

Oltre alla marijuana, anche la musica è una parte fondamentale dell’esistenza per i rastafariani. Durante le cerimonie di grounding si esegue la musica sacra Nyabinghi, che si basa principalmente su ritmi di tamburo ( burru drumming).  Il tamburo, simbolo dell’africanità, ha un significato importantissimo nella religione rastafariana. Secondo i rastafariani la musica ha un potere curativo e nel tamburo risiederebbe lo spirito di Dio.

Generi importanti più moderni sono lo Ska e successivamente il Reggae. Quest’ultimo nasce dal genere Rocksteady, a sua volta ispirato dallo Ska, ma molto più lento. Bob Marley ebbe sicuramente il merito di aver trasformato il reggae e di averlo reso popolare a livello internazionale. Tuttavia, i rastafariani più puristi si riconoscono nel Roots Reggae. Questo sottogenere musicale è considerato meno mainstream e affronta tematiche impegnate come la spiritualità, i benefici della marijuana, il razzismo e i diritti umani.

Potrebbe Interessarti anche:

tagliare hashish
Estratti e resine

Hashish tagliato, come riconoscerlo

Come riconoscere l’hashish tagliato Come fare a riconoscere se l’hashish è stato contaminato? Quali pratiche seguire e tutto quello che c’è da sapere in questo articolo

Leggi di più »
Jamaica weed
Approfondimenti e notizie

Jamaica Ganja, cosa sapere

Ganja in Jamaica, tutto quello che c’è da sapere Anche se non ne è, tecnicamente, il paese d’origine, Jamaica e Ganja vengono considerate strettamente collegate.

Leggi di più »