Cannabis Legale a prezzi imbattibili

DMT: cos’è e quali sono gli effetti

Staff WeWeed

dmt cos'è?
Indice

Cos’è il DMT? 

La DMT è una polvere cristallina bianca derivata da alcune piante presenti in Messico, Sud America e parti dell’Asia. Inoltre, la DMT può anche essere prodotta sinteticamente ed è stata originariamente prodotta sinteticamente da un chimico britannico, Richard Manske, nel 1931.

La sostanza è diventata popolare negli anni ’60 e negli anni ’70 è stata classificata come sostanza controllata di serie I a causa del suo potenziale di abuso, degli effetti potenzialmente pericolosi e del possibile sviluppo di dipendenza psicologica.

I suoi effetti sono simili a quelli degli psichedelici, come l’LSD e i funghi magici. Alcune persone si riferiscono alla droga con altri nomi, tra cui Dimitri.

Le culture indigene l’hanno spesso utilizzata come parte di rituali religiosi. Ad esempio, ci sono prove del suo utilizzo a Trinidad all’epoca dell’arrivo dei colonizzatori spagnoli.

Ad oggi, invece, le persone fanno uso illecito di DMT per i suoi effetti psicoattivi e allucinogeni. Aneddoticamente, molti utenti riferiscono di aver assunto la droga per ottenere una visione spirituale. 

Una ricerca del Global Drug Survey 2021 ha rilevato che il 7,4% degli intervistati ha riferito di aver fatto microdosaggio di DMT. Il microdosaggio è la pratica di assumere piccole dosi di una droga per promuovere l’intuizione e il pensiero creativo. I partecipanti hanno riferito un uso nell’arco della vita dell’8,9%, mentre il 4,3% ha riferito di averne fatto uso nell’ultimo anno. I dati di questa indagine indicano che il consumo è aumentato nel tempo, con tassi di utilizzo simili a quelli della metanfetamina.

I dati scientifici suggeriscono che i suoi effetti sul cervello potrebbero imitare quelli di un’esperienza di pre-morte.

La DMT è legale? 

Negli Stati Uniti, la DEA considera la DMT come una sostanza controllata di serie I. Ciò significa che è illegale per l’uso ricreativo, non ha un uso medico attuale e ha un alto potenziale di abuso. Questo vale anche per la maggior parte delle altre parti del mondo.

Tuttavia, le cose possono diventare un po’ più confuse quando si tratta di piante che contengono DMT, come quelle utilizzate per produrre l’ayahuasca. Il loro possesso è legale in alcuni Paesi, tra cui Brasile, Perù e Costa Rica.

Potenziali applicazioni terapeutiche

Nonostante l’uso ricreativo, c’è interesse per le potenziali opportunità terapeutiche della DMT grazie ai suoi effetti sulla serotonina. Studi osservazionali suggeriscono che potrebbe avere un potenziale utilizzo nella depressione, nello stress e nell’ansia.

Dove si trova in natura il DMT?

La DMT è una sostanza chimica naturale, oltre ad essere il principale ingrediente attivo dell’ayahuasca, un tradizionale tè sudamericano. 

Quest’ultimo viene preparato tradizionalmente utilizzando due piante la Banisteriopsis caapi e Psychotria viridis. La DMT è presente nell’ultima pianta mentre la prima pianta contiene IMAO, che impedisce ad alcuni enzimi del corpo di scomporre la DMT.  

Come assumere il DMT?

La DMT pianta in genere si consuma nei seguenti modi:

  • vaporizzata o fumata in una pipa
  • consumata per via orale con infusi come l’ayahuasca
  • sniffata o iniettata in rare occasioni.

Dosaggio 

Il dosaggio della DMT dipende da come si assume:

-se viene vaporizzata o fumata la quantità varia dai 40 a 100 milligrammi (mg); 

-consumata come infuso sotto forma di ayahuasca, la dose è compresa tra 0,6 e 0,85 mg di Trust Source per ogni chilogrammo di liquido.

Quali effetti ha il DMT?

La DMT (N,N-dimetiltriptamina) è una droga allucinogena triptaminica, per cui come la maggior parte delle droghe, può influenzare le persone in modi molto diversi. Alcuni apprezzano veramente l’esperienza. Altri la trovano opprimente o spaventosa. Alcuni si riferiscono a questa esperienza negativa come a un brutto viaggio. 

Per quanto riguarda i suoi effetti psicoattivi, le persone hanno descritto la sensazione di viaggiare a velocità sostenuta attraverso un tunnel di luci e forme luminose. Altri descrivono un’esperienza extracorporea e la sensazione di essersi trasformati in qualcos’altro.

Nel dettaglio gli effetti mentali possono includere:

  • euforia;
  • allucinazioni vivide;
  • alterazione del senso del tempo;
  • paranoia;
  • depersonalizzazione;
  • derealizzazione.

Tali effetti mentali possono persistere per giorni o settimane dopo l’uso.

Gli effetti fisici, invece, possono includere:

  • battito cardiaco accelerato;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • disturbi visivi;
  • vertigini;
  • pupille dilatate;
  • agitazione;
  • movimenti rapidi e ritmici degli occhi;
  • dolore o oppressione al petto;
  • diarrea;
  • nausea o vomito.

Quanto durano gli effetti della DMT?

Gli DMT effetti dipendono da come viene consumata. Secondo studi scientifici, una dose tipica se fumata, ha un effetto quasi istantaneo, raggiungono un picco e un plateau per 2-5 minuti, per poi diminuire gradualmente, con una durata dell’effetto che va dai 30 ai 60 minuti. 

Se consumata come infuso sotto forma di ayahuasca, gli effetti iniziano entro 60 minuti, raggiungono il picco dopo 90 minuti e scompaiono in circa 4 ore.

L‘intensità e la durata di un trip possono dipendere anche da altri fattori, tra cui:

  • quanto se ne usa;
  • come la si usa;
  • se si è mangiato;
  • se si sono assunte altre droghe.
Qui un video interessante di Vice che parla di arte e DMT!

Quali sono gli effetti collaterali del DMT?

La DMT comporta rischi potenzialmente gravi. Gli effetti collaterali fisici della droga, che aumentano la frequenza cardiaca e il sangue, possono essere problematici, soprattutto se si soffre di disturbi cardiaci o se si ha già la pressione alta. Inoltre, può anche causare:

  • convulsioni;
  • perdita di coordinazione muscolare, che aumenta il rischio di cadute e lesioni;
  • confusione;
  • È associato all’arresto respiratorio (quando qualcuno smette di respirare) e al coma.

Si consiglia quando si usa la DMT, di evitare di mischiarla con altre sostanze come:

  • alcol;
  • oppioidi;
  • cocaina;
  • anfetamine;
  • cannabis;
  • LSD, alias acido;
  • funghi;
  • ketamina;
  • acido gamma-idrossibutirrico (GHB), noto anche come V liquido e G liquido.

Inoltre, bisognerebbe evitare di mescolare farmaci da prescrizione e da banco con la DMT, tra cui: 

  • oppioidi;
  • antistaminici;
  • rilassanti muscolari;
  • vasodilatatori;
  • farmaci per la pressione sanguigna;
  • benzodiazepine;
  • antipsicotici.

Crea dipendenza?

Secondo il National Institute on Drug Abuse, non è chiaro se la DMT crei dipendenza

Piccoli studi suggeriscono che è improbabile che porti a un disturbo da uso di sostanze, ma le persone possono sviluppare una tolleranza, portando a un aumento del consumo in futuro.

Effetti a lungo termine

Come altre droghe allucinogene, la DMT può causare psicosi persistenti e disturbi della percezione allucinogena (HPPD). L’HPPD è più comunemente noto come “flashback”. Entrambi sono rari e possono verificarsi più facilmente in persone con condizioni di salute mentale preesistenti.

Rivolgetevi immediatamente a un medico se avete usato la DMT e avvertite i seguenti sintomi:

  • confusione;
  • disorientamento;
  • irritabilità;
  • ansia;
  • spasmi muscolari;
  • rigidità muscolare;
  • tremori;
  • brividi;
  • riflessi iperattivi;
  • pupille dilatate. 

Avvertenza sulla sindrome da serotonina

La DMT può provocare livelli elevati del neurotrasmettitore serotonina. Questo può portare a una condizione potenzialmente pericolosa per la vita, chiamata disturbo da sindrome da serotonina.

Le persone che usano la DMT mentre assumono antidepressivi hanno un rischio maggiore di sviluppare questa condizione. Anche alcuni altri farmaci e integratori sono associati alla sindrome da serotonina.

Consigli per la riduzione del danno

La DMT è estremamente forte, anche se è presente in natura in diverse specie vegetali. Se avete intenzione di provarla, ci sono alcuni accorgimenti che potete adottare per ridurre il rischio di avere una reazione negativa. Tenete a mente questi consigli quando usate la DMT:

  • L’unione fa la forza: Non usate la DMT da soli. Fatelo in compagnia di persone di cui vi fidate;
  • Considerate l’ambiente circostante: Assicuratevi di usarla in un luogo sicuro e confortevole;
  • Sedetevi: Sedetevi o sdraiatevi per ridurre il rischio di cadute o lesioni;
  • Mantenere la calma: Non combinate la DMT con alcol o altre droghe;
  • Scegliete il momento giusto: Gli effetti della DMT possono essere molto intensi. Di conseguenza, è meglio usarla quando si è già in uno stato mentale positivo;

Evitate di usare la DMT se:

  • si assumono antidepressivi o altri farmaci associati alla sindrome della serotonina;
  • si sta assumendo un farmaco che interagisce con la DMT;
  • soffrite di problemi cardiaci;
  • avete la pressione alta.

>> Conosci gli effetti sul cervello del CBD? Leggi questo articolo!

Ooops

Sei un ribelle… Bravo! 😀

Ringrazia il tuo spirito ribelle, ti sei appena aggiudicato un codice sconto del 15%!!

Utilizza il codice –> sonounribelle <– per ricevere il 15% di sconto su tutti i prodotti WeWeed

<3

logo weweed

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne

PROVA GLI STRAIN PREIUM:

LE SELEZIONI DI ALTA GAMMA WEWEED!