Massaggio Decontratturante: la pratica e i Benefici

Staff WeWeed

massaggio decontratturante
Indice

Il massaggio decontratturante è una pratica molto diffusa nell’ambito sportivo che si applica quando si vuole allentare la tensione muscolare o sciogliere le contratture. A differenza del massaggio rilassante talvolta può essere doloro e lasciare un certo indolenzimento nelle ore successive.

Se applicato da del personale esperto però, può essere la soluzione a tanti dolori di cui spesso non conosciamo la causa e che possono influire negativamente sulla nostra qualità della vita.

In questa guida illustreremo come questa tecnica può aiutare in alcuni casi anche nel rilascio dell’acido lattico e più comunemente nel trattamento dei dolori muscolari anche più acuti. Inoltre, daremo uno sguardo alle differenze e ai benefici di applicare questa pratica con l’olio CBD per massaggio.

LE BASI

Che cos’è il Massaggio Decontratturante

Il massaggio decontratturante è una tecnica volta a “sciogliere” e decomprimere contratture muscolari.

Viene praticata dai massoterapisti e consiste in una manipolazione dell’aerea interessata dalla contrattura. Manipolazione e digitopressione possono essere applicate con diversi livelli di intensità in base alle necessità del paziente e della strategia usata dal massoterapista.

È una pratica ben conosciuta in ambito sportivo ed è in questo campo che si è sviluppata e evoluta nel tempo.

Le contratture sono caratterizzate da una contrazione spontanea e involontaria di fasci muscolari. Il personale esperto può riconoscere una contrattura anche al tatto grazie alla visibile ipertonia e “durezza” dei fasci muscolari interessati.

GLI UTILIZZI

A Cosa Serve e Perché si fa un massaggio Decontratturante?

Il massaggio decontratturante si pratica per decomprimere, sciogliere e allentare la tensione muscolare dovuta alle contratture. Questo trattamento permette al muscolo di recuperare la tonicità originale riducendo il dolore e recuperando la mobilità articolare eventualmente persa.

Notoriamente viene applicato sulla zona cervicale, sul trapezio e tra le scapole perché, come noto, sono le zone più soggette alle contratture muscolari tra gli atleti e i non atleti.

È da notare che le cause delle contratture possono essere svariate e non sono solo gli atleti a subirle. Possono nascere anche in situazioni di sedentarietà e possono essere dovute a cattive abitudini posturali.

COME APPLICARLO

Come si pratica un massaggio decontratturante?

Il massaggio decontratturante ha una durata media che varia dai 20 ai 50 minuti che varia in base alla condizione, le necessità e al genere di percorso che ha impostato il terapista.

Nel caso in cui si abbia necessità di questo trattamento è indispensabile rivolgersi a personale qualificato come massoterapisti o fisioterapisti. Un massaggio decontratturante applicato da un profano potrebbe risultare deleterio e, anziché portare miglioramenti, peggiorare la situazione, aumentare il dolore e rendere più difficile il trattamento in futuro.

Come detto in precedenza le zone più esposte alle contratture e dunque le aree in cui viene praticato più spesso il massaggio sono queste:

  • Collo e zona cervicale
  • Spalle e trapezio
  • Zona lombare
  • Quadricipite e bicipire femorale
  • Polpacci

La pratica consiste in una digitopressione (pressione esercitata con le dita) che può variare in movimenti di sfioramento, impastamento e frizionamento.

L’intensità di queste pratiche varia a seconda della gravità della condizione e alla strategia che vuole applicare il massoterapista. È da ricordare che per guarire da una contrattura potrebbe essere necessaria più di una seduta. Per questo il massoterapista può impostare un percorso che preveda diverse intensità nelle diverse sedute nel tempo.

Per favorire lo scivolamento delle mani del terapista e migliorare l’efficacia del trattamento, possono essere utilizzate creme o oli per il massaggio decontratturante, in alcuni casi con l’aggiunta di CBD. L’utilizzo di oli è creme non è indispensabile ma spesso preso in considerazione.

Olio CBD per massaggio

Le diverse aree di trattamento

Massaggio decontratturante per la schiena

Il massaggio decontratturante alla schiena è uno dei più comuni e richiesti ai massoterapisti. La zona del trapezio e tra le scapole sono notoriamente le zone più esposte a questo tipo di condizione. La contrattura tra le scapole è solitamente sintomo di disequilibrio la tra muscolatura anteriore e posteriore del tronco e può essere trattato con successo solitamente in poche sedute.

Questo genere di contratture solitamente limita la mobilità articolare, grazia ad un massaggio decontratturante ed alcune sedute di stretching è possibile recuperare la condizione in poco tempo.

Massaggio decontratturante per la cervicale

Il massaggio decontratturante alla cervicale è spesso indispensabile per risolvere condizioni di dolore o fastidi nella zona del collo. Questo genere di contrattura è spesso dovuto alla cattiva postura e può essere recuperato nel tempo grazie alle sedute con il massoterapista e migliorando le nostre abitudini relative alla postura.

Massaggio decontratturante per le gambe

Il massaggio decontratturante alle gambe è solitamente affiancato ad un massaggio defaticante in ambito sportivo. Corridori e ciclisti sono le categorie di sportivi che soffrono di più di queste condizioni.

Questo trattamento può aiutare anche a ridurre la presenza l’acido lattico nei muscoli delle gambe, prevenendo crampi, spasmi muscolari e migliorando le performance dei giorni successivi.

BENEFICI DEL TRATTAMENTO

Quali sono i benefici del massaggio decontratturante?

Come detto in precedenza, i benefici del massaggio decontratturante consistono nel decomprimere e sciogliere le contratture muscolari, allentare la tensione e recuperare sia la mobilità articolare che muscolare.

I massaggi decontratturanti e rilassanti hanno notoriamente degli effetti linfodrenanti e possono migliorare la circolazione nella zona interessata. Ciò può influire positivamente e velocizzare il recupero da condizioni di affaticamento muscolare.

Sebbene non sia una prerogativa del massaggio decontratturante, non è insolito provare sensazioni di benessere e di rilassamento dopo il massaggio, questo è di sicuro uno dei benefici del massaggio decontratturante più conosciuti e apprezzati dagli utenti.

Effetti Indesiderati

Gli effetti indesiderati sono pochi ma presenti. A seconda della gravità della condizione e della strategia applicata dal terapista, il massaggio può essere doloroso e talvolta -molto doloroso. Dopo il trattamento di una zona sofferente è comune provare una sorta di indolenzimento e avere l’idea che il dolore sia peggiorato.

Per vederne i risultati del massaggio decontratturante può essere necessario aspettare dei giorni ed eseguire un percorso che in alcuni casi può durare delle settimane.

È normale provare un po’ di dolore dopo un massaggio decontratturante, soprattutto se è la prima volta o se le contratture erano particolarmente profonde, ad ogni modo, se il dolore persiste per giorni in maniera fastidiosa, è consigliabile chiedere informazioni e chiarimenti ad un medico od al massoterapista che vi sta seguendo.

Creme per Massaggi al CBD

Olio CBD per massaggio

L’olio CBD per massaggio è un prodotto che sta guadagnando sempre più popolarità tra i massoterapisti ed i fisioterapisti. Grazie alle proprietà benefiche del CBD, utilizzando l’olio per massaggi al CBD è possibile trattare la zona interessata da una contrattura con effetti più immediati e duraturi.

Le proprietà antinfiammatorie e analgesiche del CBD possono essere una mano d’aiuto importante nel caso di massaggi decontratturanti e contratture. Il CBD aiuterà a mitigare l’infiammazione velocizzando il processo di guarigione e, grazie agli effetti analgesici, anche il dolore potrà diminuire dopo poche applicazioni!

Gli Oli CBD per massaggi sono inoltre ideali per migliorare l’idratazione della pelle e in alcuni casi migliorare condizioni come psoriasi e acne.

Un aspetto fondamentale dei benefici delle creme per massaggi con CBD è l’assimilazione graduale da parte del corpo. Questo permette effetti benefici più efficaci e duraturi nel tempo.

Quanto Costa un Massaggio?

Il costo di un massaggio decontratturante può variare a seconda del centro e della durata del trattamento. In genere, il prezzo di una sessione può variare tra i 25 e i 100 euro!

Concludendo, il massaggio decontratturante è un’ottima soluzione per alleviare le tensioni muscolari, favorire il benessere fisico e prevenire le contratture. L’utilizzo di oli per massaggi al CBD può velocizzare i risultati e rendere più efficace il trattamento. Ricordatevi sempre di rivolgervi a un professionista qualificato per evitare rischi e ottenere i migliori risultati possibili!!

Ooops

Sei un ribelle… Bravo! 😀

Ringrazia il tuo spirito ribelle, ti sei appena aggiudicato un codice sconto del 15%!!

Utilizza il codice –> sonounribelle <– per ricevere il 15% di sconto su tutti i prodotti WeWeed

<3

marijuana-legale-weweed-logo.svg

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne

PROVA GLI STRAIN PREMIUM:

LE SELEZIONI D’ALTA GAMMA WEWEED!