Cannabis Legale a prezzi imbattibili

Che cos’è il Charas? La sua tradizione millenaria

Staff WeWeed

mani piene di charas dopo l'estrazione dalla pianta viva
Indice

Il Charas o “la charas”, è un tipo di hashish tradizionale del sud-est asiatico, prodotto tipicamente in India e in Nepal. È un concentrato di resina di cannabis ricco di cannabinoidi ottenuto strofinando le mani sulla pianta di cannabis viva e ricca di resina appiccicosa. Una volta creatosi uno strato di charas sulle mani, viene raschiato via per poi essere lavorato e modellato con le mani.

>> Vuoi scoprire il nostro straordinario Charas CBD? Clicca qui!

mani piene di charas dopo l'estrazione dalla pianta viva

Il charas ha radici antiche che affondano nel tessuto culturale dell’Asia meridionale. Il suo uso risale a migliaia di anni fa, ed è strettamente legato alla storia, alla religione e alla medicina di regioni come l’India, il Nepal e l’Afghanistan.

La storia antica e leggendaria del charas

La storia del charas è profondamente avvolta nel misticismo induista e nella ricca mitologia dell’India. Questa forma di resina di cannabis ha le sue radici nel nord dell’India, una regione in cui la pianta di cannabis e i suoi derivati occupano un posto di rilievo nelle credenze e nelle pratiche religiose.

Secondo una leggenda induista, la nascita della pianta di cannabis è strettamente legata a Shiva, una delle principali divinità del pantheon induista. Quando Shiva perse il suo grande amore Parvati, la sua angoscia era così profonda che strappo dei semi di cannabis dalla propria coscia in un gesto di dolore e rimpianto, Shiva sparse questi semi tra le montagne nacquero le piante di cannabis. Le stesse da cui Shiva avrebbe poi estratto l’hashish charas. Consumò questo hashish, che divenne noto come charas, per lenire il dolore della perdita dell’amata Parvati. Questa pratica di consumo di hashish divenne un rituale che Shiva avrebbe continuato fino alla sua morte.

shiva e l'amore con parvati, il motivo per il quale fuma charas

Questa tradizione e il suo significato spirituale sono ancora vivi oggi tra i sadhu, gli asceti induisti che dedicano la loro vita alla meditazione e all’ascetismo. Per i sadhu, l’uso del charas è una pratica sacra che facilita la meditazione yoga e li avvicina alla divinità. Non è raro vedere i sadhu consumare charas nei templi dedicati a Shiva, utilizzando i tradizionali cylum in terracotta, particolarmente prima delle sessioni di meditazione.

Il Charas CBD: l’era moderna

Il charas, pur mantenendo la sua essenza tradizionale, si sta adattando ai cambiamenti delle leggi globali sulla cannabis e alle esigenze dei consumatori moderni. Il charas CBD è un chiaro esempio di questa evoluzione. Questa nuova varietà di charas cbd viene prodotta utilizzando ceppi di cannabis che contengono alti livelli di CBD, un cannabinoide non psicoattivo, e bassi livelli di THC, il componente psicoattivo tipico della cannabis. Questo permette di godere dei potenziali benefici terapeutici del CBD senza gli effetti psicoattivi associati al THC.

Questo cambiamento ha aperto nuove possibilità per l’uso del charas. Ad esempio, il charas CBD sta guadagnando popolarità in ambito terapeutico, dove viene utilizzato per alleviare sintomi come l’ansia, l’insonnia e il dolore cronico. Inoltre, essendo legale in molte parti del mondo, il charas CBD può essere acquistato e consumato senza le restrizioni legali associate alla cannabis tradizionale.

Il charas è anche diventato più accessibile grazie alla vendita online. Vari rivenditori offrono charas di varie qualità e tipi, permettendo ai consumatori di scegliere il prodotto che meglio si adatta alle loro esigenze.

  • fumo charas cbd
    11.99599.99 Iva inclusa
  • Prodotto in vendita
    Ketama hashish
    7.99999.90 Iva inclusa

>>Vuoi sapere di più su come si fa il charas? Leggi qui!

Effetti del fumo charas

Gli effetti del fumo charas, fumato insieme al tabacco o consumato tramite prodotti edibili, possono essere diversi. Sono influenzati dalle circostanze, la modalità di assunzione e l’assuefazione del consumatore al THC o al CBD.

I più comuni sono:

  • Incremento delle percezioni sensoriali
  • Aumento del rilassamento, sia fisico che mentale
  • Diminuzione delle capacità recettive
  • In alcuni casi: abbassamento della pressione sanguigna
  • Incapacità a concentrarsi
  • Senso di appagamento dato dall’aumento di endorfine
  • Allegria

Gli effetti variano in maniera netta tra il charas tradizionale indiano o il charas cbd. Il charas tradizionale indiano contiene alti livelli di THC dunque crea un effetto più forte e psicoattivo che condiziona più lo stato mentale del consumatore. Il charas CBD, avendo un’alta concentrazione di cannabidiolo e bassa concentrazione di THC, provoca effetti di rilassamento che coinvolgono solo l’aspetto fisico.

>> Approfondisci riguardo gli effetti e i benefici del fumo charas in questo articolo!

Il significato della parola charas

Il termine “charas” deriva dall’urdu, una lingua parlata in molte parti del subcontinente indiano. In urdu, la parola “charas” viene utilizzata per riferirsi a una varietà di sostanze narcotiche o stupefacenti.

Il significato iniziale della parola Charas è in realtà avvolto dal mistero e diverse leggende ne danno significati diversi.

La parola “charas” ha una radice comune con la parola “char”, che in diverse lingue dell’India settentrionale significa “rubare” o “prendere furtivamente”. Questo potrebbe riflettere la pratica tradizionale di “rubare” la resina dalle piante di cannabis per produrre il charas.

Alcuni sostengono che termine Charas derivi dalla somma delle parole indiane “char” e “ras”, che letteralmente significato “quattro” e “sapori”. Alcune leggende raccontate dagli abitanti del nord India pensano si riferisca a Dio, la terra, le piante, l’uomo.

Charas e Medicina Tradizionale

Nel vasto mondo della medicina tradizionale, in particolare nell’Ayurveda, l’antico sistema di medicina dell’India, il charas ha un posto di rilievo.

L’Ayurveda, che significa “scienza della vita” in sanscrito, è un sistema di cura naturale che risale a oltre 5000 anni fa. Questa pratica considera l’equilibrio di mente, corpo e spirito come fondamentale per la salute e il benessere. Le piante medicinali, tra cui la cannabis da cui si estrae il charas, hanno un ruolo centrale in questo sistema.

Nell’Ayurveda, la cannabis è conosciuta come una delle “cinque piante sacre”. Il charas, essendo un concentrato di cannabis, è stato usato in varie preparazioni medicinali. Ecco alcune delle sue applicazioni tradizionali:

  1. Analgesico: Il charas è stato utilizzato per secoli come analgesico per alleviare vari tipi di dolore. Questo può includere il dolore cronico, il dolore causato da ferite e traumi, e il dolore dovuto a malattie come l’artrite.
  2. Sedativo: Il charas ha un effetto calmante e può essere utilizzato per trattare l’insonnia e altri disturbi del sonno. La sua capacità di rilassare la mente e il corpo lo rende utile per alleviare l’ansia e lo stress.
  3. Anti-emetico: Il charas può essere utilizzato per trattare la nausea e il vomito, specialmente quando sono causati da malattie come il cancro o da trattamenti come la chemioterapia.
  4. Appetito stimolante: Nell’Ayurveda, il charas è stato utilizzato per stimolare l’appetito in persone che soffrono di malattie croniche o debilitanti.
  5. Antispasmodico: Il charas può essere utilizzato per alleviare gli spasmi muscolari e i crampi, rendendolo utile nel trattamento di condizioni come la sclerosi multipla e l’epilessia.

Charas e Cultura

La cultura del charas si estende ben oltre i suoi usi sacri o medicinali. Il charas è un elemento centrale della vita quotidiana in molte regioni del subcontinente indiano, in particolare in luoghi come l’Himachal Pradesh.

Un documentario che parla dei villaggi indiani in cui il charas è una tradizione portata avanti oggigiorno,

L’Himachal Pradesh è una regione montuosa dell’India settentrionale, nota per le sue vaste piantagioni di cannabis selvatica. Questa regione è famosa per la produzione del cosiddetto “Himalayan Charas“, considerato uno dei migliori al mondo.

Qui, la produzione di charas non è solo un’attività economica, ma una tradizione che passa di generazione in generazione. Le tecniche di raccolta e lavorazione della resina vengono tramandate dai genitori ai figli, diventando parte integrante del patrimonio culturale della regione. Questo processo di produzione artigianale del charas è considerato un’arte in sé, richiedendo una notevole abilità e conoscenza delle piante di cannabis.

Nonostante la complessa e spesso ambigua legalità della cannabis in India, la produzione e l’uso del charas rimangono una parte fondamentale della vita quotidiana per molte persone in queste aree. Il charas è usato non solo per scopi religiosi o medicinali, ma anche come parte di eventi sociali e festività.

Ad esempio, è comune l’uso del charas durante le feste e le celebrazioni, dove viene condiviso in segno di ospitalità e amicizia. La condivisione del charas è vista come un modo per rafforzare i legami sociali e creare un senso di comunità.

Inoltre, il charas ha anche un ruolo nella musica e nelle arti. Molti artisti e musicisti del subcontinente indiano hanno fatto riferimento al charas nelle loro opere, contribuendo a diffondere la sua fama a livello internazionale.

In conclusione, in molte zone dell’India rurale, il charas è molto più di una sostanza psicoattiva o medicinale. È un simbolo di identità culturale, un rituale sociale e una tradizione che lega insieme intere comunità.

Ooops

Sei un ribelle… Bravo! 😀

Ringrazia il tuo spirito ribelle, ti sei appena aggiudicato un codice sconto del 15%!!

Utilizza il codice –> sonounribelle <– per ricevere il 15% di sconto su tutti i prodotti WeWeed

<3

logo weweed

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne

PROVA GLI STRAIN PREIUM:

LE SELEZIONI DI ALTA GAMMA WEWEED!