CBDA: Benefici e Curiosità sul Cannabidiolo Acido

Staff WeWeed

cos'è il CBDA?
Indice

Il CBDA (cannabidiolo acido) è una delle molecole meno conosciute anche dagli appassionati della cannabis light. C’è una forte correlazione tra il CBD, il principale principio attivo della canapa, e il CBDA. Numerosi benefici sono stati studiati e verificati, oggi andiamo a parlarne!

Cos’è il CBDA

Il CBDA, acronimo di Cannabidiolo Acido, è uno degli oltre 100 cannabinoidi presenti nella pianta di canapa, e si può trovare con più alte concentrazioni nelle piante di cannabis light. Esattamente come tutti gli altri cannabinoidi, prima di essere esposti alla decarbossilazione, nella pianta si trovano in forma “acida”.

Cos'è il CBDA

Cosa si intende per forma “acida”?

Quando si fa riferimento al CBDA come una forma “acida”, si intende che il composto si presenta nella pianta di cannabis sotto forma di acido cannabidiolico. Durante tutta la fase di crescita e subito dopo la raccolta delle piante di cannabis, i cannabinoidi sono presenti principalmente nella loro forma acida e rimangono in questo stato sino a quando non subiscono il processo di decarbossilazione.

La decarbossilazione è un processo chimico che avviene quando la cannabis viene esposta al calore o all’essiccazione. Questo processo agisce sul gruppo carbossilico (COOH) rimuovendolo dall’acido cannabinoide, trasformandolo in questo modo nella sua forma attiva, come in questo caso con il CBD (cannabidiolo) non acido.

Quindi, quando si parla di CBDA come una forma “acida”, si indica che è il precursore del CBD, prima che subisca la decarbossilazione per diventare attivo. È importante notare, essendo il CBDA e il CBD due molecole effettivamente diverse, possono avere effetti leggermente diversi a livello biologico, per questo devono essere oggetto di studi e applicazioni terapeutiche separate!

CBDA: Gli Studi e i Benefici

CBDA: Gli Studi e i Benefici

Sebbene i benefici del CBD siano più noti e riconosciuti dalla letteratura medica ormai in buona parte del mondo, il CBDA si può dire sia ancora nell’ombra e che gli studi sui suoi benefici siano ancora in corso di studio.

Numerosi studi preliminari indicano che il CBDA possa avere effetti positivi in diversi ambiti, tra cui il trattamento di condizioni come nausea e vomito, la riduzione e la prevenzione di formazione di cellule tumorali, effetti benefici contro le malattie neurodegenerative ed effetti benefici nel trattamento dell’ansia e delle infiammazioni. Tuttavia è da notare che le ricerche sono ancora in corso e i risultati e le certezze riguardo i benefici del CBDA si avranno solo nel prossimo futuro.

Nausea e Vomito

Di recente, alcuni studi effettuati in Canada, rivelano una certa efficacia nel trattamento di condizioni come nausea e vomito grazie ai suoi effetti regolatori dei livelli di serotonina.

Rispetto al cannabidiolo, il CBDA ha mostrato una maggiore efficacia nell’inibire il vomito negli Soricidi e la nausea nei Ratti e nell’aumentare l’attivazione dei recettori della serotonina 5-HT1A. L’azione su questi recettori spiega la sua capacità di attenuare queste condizioni nei ratti. Il CBDA si promette come soluzione contro queste condizioni, compresa la nausea anticipatoria, per le quali attualmente non esiste una terapia specifica.

Questi sintomi, spesso associati a diverse condizioni mediche o agli effetti collaterali di trattamenti come la chemioterapia, grazie al CBDA potrebbero essere trattati in maniera più sicura e naturale, esponendo il paziente ad un numero inferiore di effetti collaterali potenziali.

Fonti: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3596650/

Riduzione Cellule Tumorali

Uno studio pubblicato nel “The Journal of Toxicological Sciences” ha verificato gli effetti del CBDA come inibitore del cicloossigenasi2 (COX-2), un enzima coinvolto nei processi infiammatori e nella metastasi delle cellule tumorali.

Un analisi condotta con la tecnica del microarray sul DNA di alcune cellule tumorali del seno umano trattate con CBDA per 48h, ha dimostrato una riduzione nell’espressione dell’enzima COX-2 ed un aumento dello SHARP1, un soppressore della metastasi del cancro al seno.

Questo significherebbe che il CBDA, attraverso l’inibizione di questo enzima, può essere in grado ri sopprimere i generi coinvolti nella metastasi delle cellule tumorali.

Questo è sicuramente uno dei campi che attira maggiori attenzioni nella comunità scientifica e rende il CBDA una delle molecole che dà più speranze in questo campo.

Fonti: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25242400/

Malattie Neurodegenerative

In uno studio del 2018 CBDA è stato inoltre protagonista di uno studio che cerca soluzioni contro malattie neurodegenerative che non rispondono ai trattamenti terapeutici come: epilessia intrattabile, tumori cerebrali, morbo di Parkinson, malattia di Alzheimer e lesioni cerebrali traumatiche/ encefalopatia traumatica cronica.

Le attuali indagini scientifiche supportano l’efficacia trattamento di queste condizioni attualmente intrattabili. Le proprietà “polifarmaceutiche” del CBDA e di altri cannabinoidi presenti nelle piante di cannabis, offrono più vantaggi rispetto ai farmaci attuali “a bersaglio singolo” e prevedono di rivoluzionare il trattamento neurologico verso una nuova realtà di trattamenti interventistici efficaci e addirittura preventivi.

Fonti: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6200872/

Ansia, depressione e sonno

Esattamente come il CBD, alcuni studi preliminari confermano l’efficacia del CBDA nel trattamento di condizioni d’ansia generalizzata e altre condizioni come l’insonnia. Uno studio del 2018 ha dimostrato che l’estere metilico acido del cannabidiolo (HU-580) riduce le situazioni di ansia da stress nei ratti. Questo studio ha dimostrato gli effetti antidepressivi del HU-580 in due diversi modelli di depressione.

Nonostante i risultati siano ancora limitati, dimostrano l’importante efficacia ansiolitica del HU-580 e si candida come una soluzione futura nel campo dei trattamenti contro la depressione e l’ansia.

È inoltre stata dimostrata l’efficacia nella regolazione del sonno, anche come conseguenza diretta del trattamento positivo di ansia e depressione.

Fonti: https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0166432818304832

Infiammazione

Come citato in precedenza, l’interazione tra il CBDA e il COX-2 (enzima responsabile degli stati infiammatori), ha dimostrato in alcuni studi come i trattamenti con CBDA possano ridurre gli stati di infiammazione.

Beneficio che possiamo trovare anche nel più conosciuto CBD.

Fonti: https://www.researchgate.net/figure/Effects-of-cannabinoids-on-COX-activity-CBDA-was-a-potent-inhibitor-for-COX-2-Reactions_fig4_5299182

CBD e CBDA: Le Differenze

Il CBDA è un precursore del CBD, ciò significa che il CBD deriva da una mutazione della molecola del CBDA. Questa mutazione si ottiene grazie alla decarbossilazione.

La decarbossilazione è un processo chimico in cui viene rimossa una molecola di anidride carbonica (CO2) da una sostanza. In questo caso, la decarbossilazione si riferisce alla conversione degli acidi cannabinoidi (CBDA) in cannabinoidi attivi (CBD) attraverso il riscaldamento, l’essicazione o la combustione.

Come spiegato in precedenza gli effetti del CBD e del CBDA possono differire. Mentre il CBD è noto per i suoi effetti ansiolitici e antinfiammatori, il CBDA è ancora oggetto di approfondimenti scientifici, seppur i risultati degli studi preliminari indichino dei benefici simili a quelli del CBD.

Scopri in questo video altre curiosità sul CBDA che sicuramente non conosci!

Il CBDA Ti Sballa?

A differenza del THC, il CBDA, esattamente come il CBD, non ha effetti psicotropi. Quindi, no, il CBDA non sballa. Anzi, è importante puntualizzare che, come spiegato in precedenza, quando andiamo a fumare la cannabis light, tutto il CBDA presente nei fiori viene trasformato in CBD per effetto del decarbossilazione ottenuta tramite la combustione. Dunque, quando assumiamo la cannabis light tramite “fumo”, ciò che stiamo assumendo è il CBD non il CBDA!

Ti è piaciuto questo articolo? Prova i nostri prodotti alla cannabis light e facci sapere cosa ne pensi!

Ooops

Sei un ribelle… Bravo! 😀

Ringrazia il tuo spirito ribelle, ti sei appena aggiudicato un codice sconto del 15%!!

Utilizza il codice –> sonounribelle <– per ricevere il 15% di sconto su tutti i prodotti WeWeed

<3

logo weweed

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne

15% SCONTO SU ICE ROCK E MOONROK!

USA IL CODICE: ICEMOON15

SCADE IN 48H – PROVA LE BOMBE!