Cannabis Legale a prezzi imbattibili

Coltivazione Cannabis: Come Avere le Autorizzazioni e Altre Info Utili

Staff WeWeed

Coltivazione Cannabis
Indice

Sei interessato alla coltivazione di Cannabis? La coltivazione di cannabis in Italia è regolamentata e richiede ottenere delle autorizzazioni da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco nel caso in cui si voglia coltivare cannabis con THC.

La procedura è diversa e meno restrittiva se si vuole coltivare Canapa Sativa da sementi Certificate, la cosiddetta Cannabis Light. È necessario compilare un modulo ed adempiere ad una serie di requisiti non particolarmente stringenti.

Clicca qui per scaricare il modulo della richiesta!

L’industria della canapa, in particolare quella destinata all’uso farmaceutico, è in rapida espansione in Italia, segnando una nuova frontiera nel campo della medicina e dell’agricoltura. Questo incremento è dovuto alla crescente accettazione e interesse per i potenziali benefici terapeutici dei cannabinoidi. In Italia, la normativa vigente, inquadrata nel DPR 9 ottobre 1990, n. 309, stabilisce criteri rigorosi per la coltivazione e l’utilizzo della Cannabis Sativa L. Gli agricoltori interessati devono ottenere specifiche autorizzazioni, collaborare con officine farmaceutiche autorizzate e attenersi alle varietà di canapa approvate a livello europeo. Questi regolamenti, pur facilitando l’uso farmaceutico, impongono limitazioni legali significative per garantire che la coltivazione e la produzione avvengano in un contesto controllato e sicuro.

Coltivazione Cannabis

Come ottenere l’autorizzazione alla coltivazione di piante di canapa da sementi certificate o cannabis light?

In Italia, l’ottenimento delle autorizzazioni per la coltivazione di canapa Sativa certificata, comunemente nota come “cannabis light“, è un processo regolamentato ma non particolarmente impegnativo. È necessario inviare una richiesta completando il modulo apposito. Ecco di seguito le istruzioni e tutto ciò che devi sapere a riguardo:

Chi può richiedere le autorizzazioni?

Possono richiedere le autorizzazioni alla coltivazione di cannabis light qualsiasi azienda agricola. È però necessario assolvere ad alcuni obblighi e rispettare alcuni requisiti.

Requisiti per la coltivazione di Cannabis Light

  1. Certificato di iscrizione alla camera di commercio
  2. Descrizione della specie e della varietà che si intende coltivare
  3. Descrizione dettagliata dell’attività di coltivazione con stima della quantità da produrre
  4. Indicazione del luogo in cui verrà effettuata la coltivazione
  5. Indicazione del luogo in cui verranno lavorati i prodotti
  6. Indicazione dei sistemi di sicurezza e sorveglianza
  7. Relazione tecnica dei locali nei quali verrà lavorato il prodotto
  8. Personale iscritto all’albo dei Dottori Agronomi
  9. Dichiarazione di coltivazione GACP
  10. Versamento di 229,70€
  11. Tre marche da bollo da 16€

È necessario un contratto con una casa farmaceutica?

Nonostante quanto venga fatto nell’atto pratico dal 90% delle azienda italiane, la legge dice che è indispensabile avere un accordo stipulato in anticipo con una casa farmaceutica autorizzata dall’AIFA prima di ottenere l’autorizzazione.

Come presentare la richiesta?

È possibile presentare la richiesta di autorizzazione per la coltivazione di canapa (cannabis light) con tre diversi metodi:

  1. Posta tradizionale: inviare la richiesta a
    Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del servizio Farmaceutico (DGDMF) – Ufficio 7 – Ufficio Centrale Stupefacenti
    Indirizzo destinatario: Viale Giorgio Ribotta, 5 – 00144 Roma
  2. PEC: inviare la richiesta a
    [email protected]
    Oggetto: STP-FBR-S15 – Richiesta di autorizzazione alla coltivazione
  3. Consegna a mano:
    Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 – Roma

Tempi di accettazione della richiesta e comunicazione esito:

L’esito della richiesta viene comunicato sempre o solo via PEC entro il termine massimo 90 giorni. Solitamente l’accettazione o la respinta della domanda arriva proprio allo scadere dei 90 giorni, per questo motivo è necessario calcolare bene i tempi prima di mettersi al lavoro!

Quanto costa fare la richiesta di autorizzazione e quali sono i metodi di pagamento?

Il costo per la presentazione della domanda, come già accennato, è di 229,70€, da aggiungere al costo delle tre marche da bollo da 16€ da presentare insieme alla domanda.

Le modalità di pagamento sono due, puoi pagare tramite bonifico bancario o tramite bollettino postale. È necessario eseguire il pagamento in anticipo rispetto alla presentazione della domanda!

Indirizzi presso cui effettuare il pagamento:

  1. Bonifico Bancario:
    Intestatario del C/C: Tesoreria Provinciale di Viterbo
    IBAN: IT-58-C-07601-14500-001005116734
    Causale: Richiesta di autorizzazione, ai sensi dell’art. 27 del DPR 309/90, alla coltivazione di piante di Cannabis Sativa L. da sementi certificate di varietà consentite dalla normativa dell’unione europea
  2. Bollettino Postale:
    N.ro Conto Corrente: 1005116734
    Intestatario del C/C: Tesoreria Provinciale di Viterbo
    Causale: Richiesta di autorizzazione, ai sensi dell’art. 27 del DPR 309/90, alla coltivazione di piante di Cannabis Sativa L. da sementi certificate di varietà consentite dalla normativa dell’unione europea

Vuoi sapere di più su metodi di coltivazione della cannabis light? Clicca qui e leggi i tanti articoli presenti sul nostro blog per diventare un vero esperto di coltivazione di canapa!

Ooops

Sei un ribelle… Bravo! 😀

Ringrazia il tuo spirito ribelle, ti sei appena aggiudicato un codice sconto del 15%!!

Utilizza il codice –> sonounribelle <– per ricevere il 15% di sconto su tutti i prodotti WeWeed

<3

logo weweed

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne

PROVA GLI STRAIN PREIUM:

LE SELEZIONI DI ALTA GAMMA WEWEED!