Cannabis Legale a prezzi imbattibili

Conosci la cannabis? Ecco cosa sono i cannabinoidi e come funzionano

cannabis cannabinoidi
Indice

Parlando di cannabis si parla anche di cannabinoidi, ma cosa sono e come funzionano? Approfondiamo la loro funzione e gli usi terapeutici nel dettaglio.

Cosa è un cannabinoide? Ne esistono vari tipi e non si distinguono solo per la forma molecolare, ma anche per l’origine. Si parla di endocannabinoidi quando sono prodotti all’interno del nostro organismo, di fitocannabinoidi quando sono prodotti all’interno delle piante e di cannabinoidi sintetici quando sono prodotti in laboratorio tramite reazioni chimiche. Tutte queste molecole hanno in comune l’interazione con i recettori del nostro sistema endocannabinoide. Questo sistema si occupa della regolazione di molte delle nostre funzioni primarie tra cui il sonno e l’appetito. Si capisce quindi che influenzando questo sistema i cannabinoidi di origine vegetale possono essere utilizzati a scopo terapeutico in certe circostanze.

Come interagiscono i cannabinoidi della cannabis?

A livello della cannabis i cannabinoidi sono prodotti come metaboliti secondari. Non sono coinvolti direttamente nella crescita della pianta e si pensa che svolgano un ruolo protettivo contro parassiti, malattie e raggi UV. Ad esempio alcuni fitocannabinoidi inducono la morte cellulare degli insetti, funzionando come difesa contro le specie che si alimentano di cannabis.

A livello umano i cannabinoidi agiscono sui recettori CB1 e CB2 del sistema endocannabinoide. Questi recettori sono presenti su diversi tipi di cellule del sistema nervoso centrale e influenzano il sistema immunitario. Interagendo con questi recettori il THC produce sia effetti terapeutici che effetti psicoattivi. Quando il sistema endocannabinoide funziona correttamente induce all’omeostasi. Il corpo è in equilibrio e svolge regolarmente e in modo efficiente tutte le sue funzioni.

Normalmente il nostro corpo produce endocannabinoidi, come l’anamide e il 2-AG che interagiscono con i recettori CB1 e CB2, consentendo al sistema endocannabinoide di svolgere le funzioni regolatrici del metabolismo e del sistema endocrino. La somiglianza tra questi endocannabinoidi e i cannabinoidi vegetali della cannabis è ciò che consente a queste molecole di indurre effetti fisiologici utili nell’ambito terapeutico.

cannabis cannabinoidi

Differenza tra acidi cannabinoidi e cannabinoidi

I cannabinoidi in natura sono presenti all’interno delle piante sotto forma di acidi cannabinoidi. La struttura molecolare di queste due tipologie si differenzia semplicemente per la presenza di un gruppo carbossilico (COOH). Questo gruppo è volatile e può essere rimosso con l’apporto di calore. Le cime grezze di cannabis contengono l’acido cannabinoide THCA, ma quando vengono bruciate da una fiamma il calore produce il rilascio del gruppo carbossilico e il THCA diventa il cannabinoide THC. Questa trasformazione in chimica prende il nome di decarbossilazione.

La cannabis e i suoi pricipali cannabinoidi

I cannabinoidi presenti nella marijuana sono davvero tanti e solo pochi sono stati studiati approfonditamente. Vale la pena però citare i più studiati e parlare della loro utilità in campo terapeutico.

THC

Sicuramente il cannabinoide più discusso, al centro del dibattito della legalizzazione della marijuana. Il motivo per cui questa molecola è illegale ha le sue radici nel fatto che induce effetti psicotropi. Ma quali altri effetti può avere? Il THC secondo alcuni studi è in grado di indurre la morte cellulare controllata nelle cellule tumorali. Questa ricerca al momento è stata svolta solo su modelli animali ma speriamo in un’approfondimento nel modello umano in futuro. Interagendo con entrambi i recettori CB1 e CB2, la molecola del THC è in grado di influenzare la percezione del dolore, la spasticità, la sedazione, l’appetito e l’umore. Si è anche dimostrato che il THC ha effetti antifiammatori superiori di venti volte a quelli dell’aspirina.

CBD

Si tratta del secondo cannabinoide più presente nella cannabis. Nel caso della cannabis ibridata per scopi terapeutici è il principio attivo principale. Negli ultimi anni si trova sotto la luce dei riflettori grazie alle sue impressionanti capacità nell’ambito terapeutico, esaltate dal fatto che non ha effetti psicoattivi. Questo lo rende una molecola con un alto profilo di sicurezza. Il CBD è in grado di ridurre le masse tumorali inducendo la morte programmata delle cellule tumorali. Rispetto al THC ha un’affinità inferiore con i recettori CB1 e CB2, ma acquista altri effetti grazie all’affinità con altri recettori come i serotoninergici e i vanilloidi. Questa molecola sarebbe anche in grado di ridurre alcuni effetti avversi del THC. Se vuoi sapere di più su questo cannabinoide leggi questo articolo sulle differenze tra cbd e thc.

CBG

Agisce in modo simile al CBD nell’inibire il recettore CB1. Come le due precedenti molecole ha una potenziale utilità nel trattamento dei tumori, causandone la distruzione dall’interno. Questa molecola ha anche effetti antidolorifici, antidepressivi e antibatterici. Inoltre è in grado di inibire la crescita di alcune cellule della pelle, funzionando come cura contro la psoriasi.

CBN

Tra i cannabinoidi della cannabis il CBN è una molecola derivante dall’ossidazione del THC. Come gli altri cannabinoidi viene sintetizzato a livello dei tricomi. Dopo diversi mesi dalla conservazione o dopo un’esposizione prolungata a fonti di calore, luce e aria, il THC si ossida in CBN. Gli studi su questa molecola sono pochi, ma pare che possa avere effetti sedativi, proprietà anticonvulsivanti e antibatteriche.

CBC

I derivati di questo cannabinoide possono essere trovati anche in alcune specie di rododendro e di funghi, oltreché nella cannabis. Il CBC, interagendo con il recettore CB2, è in grado di inibire la percezione dei sintomi dolorosi, funzionare come antinfiammatorio e funziona come amplificatore degli effetti del THC e di altri cannabinoidi.

cannabis cannabinoidi

THCV

Questa molecola è simile al THC. Ha capacità psicoattive ma si comporta in modo diverso nella relazione che instaura con i recettori CB1 e CB2. A basse quantità il THCV non produce effetti psicotropi, diminuisce l’appetito e inibisce gli effetti psicotropi del THC. Ad alte concentrazioni invece mostra le sue proprietà psicoattive. In campo terapeutico è stato studiato che il THCV ha indotto una perdita di peso nei topi obesi e possiede inoltre effetti anticonvulsivanti e antifiammatori.

CBDV

Simile al CBD, questa molecola interagisce on i recettori vanilloidi e con il recettore GRP55. La somministrazione di questo cannabinoide ritarda i disturbi neurologici, ma solo a breve termine. In più ha proprietà anticonvulsivanti e ha effetti utili contro la nausea e il vomito.

THCA

Il THCA è l’acido cannabinoide precursore del THC. Non ha effetti psicoattivi ed è un debole antagonista dei recettori CB1 e CB2. Secondo alcune ricerche ha effetti antinfiammatori, neuroprotettivi, entineoplastici e immunomodulatori. Inoltre è in grado di prevenire alcune malattie metaboliche.

CBDA

Come il THCA per il THC, il CBDA è l’acido cannabinoide prodotto dalla cannabis come precursore del CBD. Anche in questo caso a differenziare le due molecole interviene un gruppo carbossilico (COOH). Questa molecola è in grado di interagire con i recettori della serotonina, con i vanilloidi e con il GPR55. Può essere efficace contro nausea e vomito. Di recente si sono dimostrati i suoi effetti antitumorali.

I cannabinoidi della cannabis e il futuro della ricerca

Sono ancora tanti gli studi che devono essere fatti sui principi attivi prodotti dalla cannabis, ma non si può negare l’utilità che fino ad ora hanno dimostrato le molecole prodotte da questa pianta. Un potenziale che non deve andare sprecato. Al momento in Italia, la cannabis legale è quella light alleggerita dal THC e utile per l’ altissimo tasso di CBD curativo. Se vuoi conoscere le varietà disponibili visita il nostro CBD shop, possiamo garantirti cime biologiche e OGM free coltivate unicamente con metodi Eco-friendly.

Potrebbe Interessarti anche:

PROVA I PRODOTTI WEWEED

SOLO PER OGGI CON IL 50% DI SCONTO

USA IL CODICE PAPAFRANCESCODINOSAURO

22.000 clienti soddisfatti!

✅Paga con carta o in contrassegno ✅Spedizione express in 48h ✅Live chat dalle 9 alle 18

SOLO PER OGGI

NON LASCIARTI SCAPPARTE QUESTA OCCASIONE UNICA!
CONTINUA SULLO SHOP
marijuana-legale-weweed-logo.svg

Weweed Marijuana Legale

Per accedere al sito devi essere maggiorenne